Saharawi: 40 anni di esilio

Il 6 novembre 1975 il re del Marocco Hassan II ha dato il via all'occupazione dei territori del Sahara Occidentale. Da allora il popolo saharawi vive in esilio.

Il 6 novembre 1975 il re del Marocco Hassan II ha dato il via alla "marcia verde" per l'occupazione dei territori del Sahara Occidentale. Gran parte del popolo saharawi è fuggito e ha trovato esilio in Algeria dove, nel 1976, è stata procalamata la Repubblica araba sahrawi democratica (Rasd). Sin dal 1973 (all'epoca della costituzione del Fronte Polisario e della fine del protettorato spagnolo) l’ONU e la Corte internazionale di giustizia avevano riconosciuto il diritto all’autodeterminazione del popolo sahrawi. In seguito all'occupazione marocchina, il Fronte Polisario ha reagito militarmente e le ostilità sono proseguite fino al 1991, quando Marocco e RASD hanno firmato un accordo per il cessate il fuoco e il Consiglio di sicurezza dell’ONU ha istituito la missione MINURSO (Misión de las Naciones Unidas para el referéndum del Sáhara Occidental), con il compito di sorvegliare il rispetto degli accordi, di facilitare il rientro dei profughi e di supervisionare un referendum di autodeterminazione, previsto per il 1992. Di fatto però le ostilità non sono cessate; nel 1980 il Marocco ha eretto un muro di 2500 km a difesa dei territori occupati. Il referendum continua a essere rimandato.

Per conoscere e approfondire la questione Saharawi:

I libri disponiblili in biblioteca

Sahara occidentale (pubblicazioni elettroniche), in e-Cabral Biblioteca digitale

Scheda paese

BBC

Nigrizia

Worldatlas

Peacereporter

Risorse online

Saharawi Arab Democratic Republic, SADR

MINURSO (United Nations Mission for the Referendum in Western Sahara)

Sahara Press Service

UNHCR

Western Sahara Resource Watch (WSRW)

Western Sahara | Columbia University Libraries

Western Sahara - Africa South of the Sahara, Stanford University Libraries

Western Sahara - ecoi.net


Video

Les camps de réfugiés sahraouis : une histoire de résilience ? - Les inondations d'octobre 2015 - Documentario

segnalazioni