Trilogia brasiliana

Tre film di Enrico Masi - Lunedì 29 maggio 2017, ore 20.30 - Cinema Lumière - Sala Officinema/Mastroianni - Bologna

Argomento: Brasile, Cinema

Dopo aver denunciato in The Golden Temple l'altro lato della medaglia delle luccicanti Olimpiadi di Londra, Enrico Masi stabilisce un ponte ideale con Rio De Janeiro, sede dei Mondiali di calcio 2014 e delle Olimpiadi 2016. Il tema dell'impatto dei mastodontici eventi planetari sul contesto urbanistico e sociale metropolitano, si contamina qui con questioni geograficamente preponderanti in Brasile: il tema dei nuovi colonialismi e il genocidio linguistico nei confronti delle popolazioni indigene.

Terra Sem Males (Italia-Brasile /2016) di Enrico Masi e Urutau Guajajara (16')
"Un film-saggio sulla dignità umana" che si concentra sull'eroica figura di Urutau Guajajara, il fondatore dell'Università Indigena di Aldeia Maracanà.

Lepanto - Ultimo Cangaceiro (Italia-Brasile-GB/2016) di Enrico Masi (71')
La battaglia di Lepanto è stata uno scontro epocale tra Impero Ottomano e Lega Santa, per il controllo di Cipro alla fine del Cinquecento. L'episodio rivive oggi nell'immaginario di un regista italiano, che convoca l'amico Mike Wells da Londra per concludere un documentario sul Brasile, assediato da un ambiguo invasore: i mondiali di calcio.

História do Futuro (Italia-Brasile/2016) di Enrico Masi (51')
La dispersione della comunità di Vila Autodromo e la rimozione dell'Università Indigena all'interno di Aldeia Maracanà, diventano il pretesto per comprendere l'impatto dei Grandi Eventi nel Brasile contemporaneo.

Incontro con Piergiorgio Degli Esposti (Università di Bologna), Enrico Masi e Stefano Migliore (produttore e sceneggiatore)

Per saperne di più

segnalazioni