Green pass

Per accedere alla biblioteca è obbligatorio essere in possesso di certificazione verde Covid-19

Da venerdì 6 agosto, in seguito all'entrata in vigore del decreto legge 105/2021, per accedere alle biblioteche comunali è obbligatorio essere in possesso di certificazione verde Covid-19, il cosiddetto green pass.

La verifica della certificazione avviene all'ingresso delle biblioteche tramite esibizione del green pass in formato digitale o cartaceo insieme a un documento di riconoscimento valido. A tutela della privacy i dati personali del titolare vengono solo letti, tramite l'app nazionale VerificaC19, ma non registrati.

Il green pass non è richiesto per le persone escluse per età dalla campagna vaccinale (fino a 12 anni) oppure esenti sulla base di motivazioni mediche certificate. In attesa della Certificazione digitale dedicata prevista, finché questa non sarà disponibile, possono essere utilizzate certificazioni rilasciate in formato cartaceo.

La certificazione verde, rilasciata dal Ministero della Salute, si può ottenere:
- dopo essere guariti dal Covid-19 negli ultimi sei mesi;
- dopo aver fatto la vaccinazione anti Covid-19 (viene emessa sia alla prima dose, sia al completamento del ciclo vaccinale);
- dopo essere risultati negativi a un test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore.

Per la sola restituzione dei libri/cd/dvd non è necessario avere la Certificazione verde COVID-19: si potranno lasciare all'ingresso senza entrare in biblioteca.
Per chi è impossibilitato ad accedere alla biblioteca, oltre al servizio di prestito a domicilio, è attivo il servizio di "prestito sulla soglia". Il servizio è solo ed esclusivamente su prenotazione. Per informazioni contattateci via telefono (051 051 581464) o e-mail (amicabr@comune.bologna.it).

Il sito del Ministero della Salute sulla certificazione verde COVID-19.
Maggiori informazioni sul Green Pass nel sito Bologna Biblioteche.

segnalazioni