Storia di un editore italiano nell'Argentina da Perón a Videla : Abril

Presentazione del libro "Abril : da Perón a Videla, un editore italiano a Buenos Aires" - Lunedì 17 febbraio 2014 - ore 17,30 - Biblioteca Amilcar Cabral, Via San Mamolo, 24 Bologna

Presentazione del volume

Abril : da Perón a Videla

un editore italiano a Buenos Aires

Eugenia Scarzanella (Roma : Nova Delphi, 2013)

ne parlano con l'Autrice

Giovanni Marchetti, Università di Bologna

Zelda Alice Franceschi, Università di Bologna

Camilla Cattarulla, Università Roma Tre

Quando Cesare Civita, direttore editoriale della Mondadori, fugge dall’Italia per sottrarsi alle leggi razziali, pochi avrebbero potuto immaginare il successo commerciale che avrebbe arriso alla Editorial Abril, casa editrice da lui fondata nel 1941 poco dopo l’arrivo a Buenos Aires. Attraverso i libri e le riviste di quello che divenne uno dei più grandi gruppi editoriali latinoamericani, l'autice ripercorre i mutamenti e i drammi profondi della società argentina dagli anni '40 fino alla fine degli anni '70. Numerosi sono stati gli intellettuali che hanno collaborato con l’Editorial Abril, tra cui Hugo Pratt, German Oesterheld, Osvaldo Soriano, Rodolfo Walsh, Miguel Bonasso, Oriana Fallaci.  Poi, con la dittatura militare, Civita è costretto a fuggire all’estero e a vendere la “sua creatura” ad Angelo Rizzoli nel 1977. Ciò non varrà comunque a molto: una crisi progressiva porterà Editorial Abril al fallimento nel 1982.

Biblioteca Amilcar Cabral, Via San Mamolo, 24 - lunedì 17 febbraio 2014 - ore 17,30

Ingresso libero

Allegati

segnalazioni