Come funziona?



 

Chiedilo al bibliotecario è un servizio cooperativo svolto da diverse biblioteche di Bologna: Biblioteca Amilcar Cabral, Biblioteca dell'Archiginnasio, Biblioteca dell'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, Centro di Documentazione Arcigay "Il Cassero", Biblioteca della Cineteca, Biblioteca dell'Istituto Gramsci Emilia-Romagna, Biblioteca del MAMbo e Biblioteca Sala Borsa.

Forniamo via email la migliore risposta possibile alle domande poste, sulla base delle risorse disponibili nelle biblioteche e sulla rete. Potete inviare le richieste 24 ore su 24 per 7 giorni alla settimana. La risposta sarà inviata entro 3 giorni lavorativi.

L'accesso al servizio è garantito a tutti e potete rivolgerci ogni tipo di domanda. Ad esempio, potete richiedere brevi bibliografie a tema, notizie su fatti e avvenimenti, suggerimenti sull'uso dei cataloghi, informazioni sulle raccolte e i servizi delle biblioteche e indicazioni sulla legislazione.

Il servizio non garantisce invece risposte su quesiti riguardanti patologie o terapie mediche, soluzioni a problemi legali, ricerche araldiche e genealogiche e bibliografie esaustive; inoltre non fornisce suggerimenti di tipo commerciale.

Per domande riguardanti gli studi universitari, la compilazione di tesi di laurea o che comportino l'uso di strumenti bibliografici specialistici, è disponibile un analogo servizio fornito dall'Università degli studi di Bologna 

Potete accedere a Chiedilo al bibliotecario da tutti i siti delle biblioteche aderenti. Dato che il servizio è cooperativo, la risposta sarà inviata dalla biblioteca dotata degli strumenti più adatti a rispondere velocemente e correttamente.

La biblioteca più indicata è la Biblioteca Amilcar Cabral se le vostre domande riguardano la storia, la politica, la società, l'economia, la cultura, la letteratura e le religioni dei paesi dell'Asia, dell'Africa e dell'America latina, la cooperazione internazionale, l'immigrazione straniera in Italia e la letteratura di viaggio.

La biblioteca più indicata è Archiginnasio se le vostre domande riguardano le edizioni antiche, la storia della stampa e del libro, le discipline storiche, filosofiche, politiche, letterarie, artistiche, biografiche e bibliografiche e soprattutto la storia e la cultura di Bologna.

La biblioteca più indicata è la Biblioteca dell'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna se le vostre domande riguardano leggi e atti amministrativi della Regione Emilia-Romagna, gli aspetti giuridici, sociali, politici ed economici delle materie di competenza regionale, le statistiche regionali, i documentari sull'Emilia-Romagna, la normativa delle altre regioni italiane, l'attività legislativa dello stato italiano e dell'Unione europea.

La biblioteca più indicata è il Centro di Documentazione Arcigay "Il Cassero" se le vostre domande riguardano sessualità, omosessualità, transessualità, identità di genere, storia del movimento LGBT in Italia e nel mondo, diritti e libertà civili delle persone omosessuali e transessuali.

La biblioteca più indicata è la Cineteca se le vostre domande riguardano lo studio del cinema e della fotografia.

La biblioteca più indicata è l'Istituto Gramsci Emilia-Romagna se le vostre domande riguardano la storia dell'Italia e dell'Europa contemporanee, i movimenti sociali della sinistra italiana ed europea e la storia di Bologna e dell'Emilia-Romagna in età contemporanea.

La biblioteca più indicata è quella del MAMbo  se le vostre domande riguardano artisti e movimenti d'arte contemporanea del XX e XXI secolo, cataloghi di mostre monografiche e collettive nazionali e internazionali, mostre presentate al MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna, libri d'arte per bambini e ragazzi.

La biblioteca più indicata è Sala Borsa se le vostre domande riguardano la cultura contemporanea in tutti i suoi aspetti o se cercate narrativa, film, video e musica.

I dati personali che vi richiediamo servono esclusivamente per soddisfare le vostre richieste nel migliore dei modi: ad esempio per segnalare le biblioteche più vicine alla vostra residenza o le fonti più adatte a seconda dell'età e del livello di studi. Sono richiesti solo i dati strettamente necessari allo scopo e vi garantiamo che non saranno comunicati a soggetti estranei al servizio e che saranno cancellati o trasformati in forma anonima dopo aver adempiuto alle finalità del servizio.

Il titolare del trattamento dei dati personali è il Comune di Bologna, piazza Maggiore, 6 - 40121. Responsabili del trattamento i Direttori delle Aree interessate. Il Comune di Bologna assicura l'esercizio dei diritti previsti dal Titolo II del Codice della Privacy.

 


Vai al modulo di richiesta

segnalazioni